I nostri prodotti

Bidema, attraverso una filiera controllata in tutte le sue fasi, è in grado di importare cereali biologici selezionati e provenienti da zone in cui il terreno e le condizioni climatiche garantiscono dei raccolti annuali sempre ottimali. Il principale ambito d’importazione di cui Bidema si occupa da anni riguarda principalmente il grano duro, il grano tenero, il grano saraceno e il favino. Di queste piante vengono utilizzati i frutti (cariossidi) caratterizzati da proprietà nutrizionali di grande pregio e da una facilità di digestione dipendente dalla presenza di un carboidrato complesso come appunto l’amido che, per opera dell’attività enzimatica intestinale, viene poi idrolizzato fino a formare zuccheri semplici velocemente assimilabili.

Cereali biologici

Presenti da secoli nel regime dietetico dell’uomo, i cereali biologici rappresentano tuttora una delle più importanti fonti di nutrimento per moltissimi popoli che ne hanno fatto il fondamento della propria alimentazione.
La loro principale caratteristica è relativa al tipo di coltivazione che prevede l’assoluta mancanza di pesticidi e altre sostanze di sintesi solitamente impiegate.
Dotati di una notevolissima digeribilità e della sicurezza di un elevato standard qualitativo, questi vegetali biologici sono particolarmente ricchi di molecole d’amido, le cui benefiche proprietà sono note fin dall’antichità. Oltre che per l’alimentazione umana, i cereali biologici rappresentano la prima scelta anche per la formulazione dei mangimi per grandi animali, il cui benessere fisiologico dipende soprattutto dal genere di prodotti che costituiscono la base della loro dieta. I valori nutrizionali di questi alimenti dipendono dall’elevato contenuto di carboidrati, il cui ruolo è di fornire all’organismo un notevole apporto energetico di pronto intervento; da 100 grammi di prodotto si ricavano infatti fino a 350 calorie.
Oltre ai carboidrati, nei cereali biologici sono presenti anche molte fibre, (solubili e insolubili), utilissime per regolarizzare il transito intestinale e quindi il benessere digestivo, e complessi vitaminici, in particolare le vitamine del gruppo B e la vitamina E.
La notevole percentuale di minerali, come zinco, selenio, magnesio e potassio contribuisce a garantire ottimi standard dietetici.

Leguminose e proteoleaginose

Da tempo al centro dell’interesse nutrizionale per l’elevata concentrazione di proteine vegetali, che costituiscono una valida alternativa a quelle animali, le leguminose e proteoleaginose stanno conquistando sempre più ampie fasce di consumatori.
I principali prodotti importati da Bidema sono il pisello proteico, il girasole altoleico e linoleico, la colza e la soia.  Grazie alle loro caratteristiche organolettiche, queste leguminose vengono coltivate con metodi biologici in quanto sono in grado di migliorare la fertilità del suolo, evitando l’impiego di prodotti chimici e di diserbanti.
Queste colture proteiche sono molto diffuse soprattutto nei paesi dell’est, come quelli di alcune zone della Russia, da cui Bidema importa prodotti selezionati e ottenuti seguendo specifiche metodiche colturali.
L’elevata percentuale di molecole proteiche e la limitata concentrazione di quelle lipidiche consente un utilizzo dei prodotti anche in regimi dietetici ipocalorici.  Nel settore della mangimistica, le proteoleaginose trovano largo impiego soprattutto per gli animali da reddito che, sfruttando le loro vantaggiose proprietà nutrizionali, aumentano la produttività.
Il pisello proteico è uno dei prodotti maggiormente richiesti dato che, contenendo tra gli altri elementi anche fitina e l’acido fitico, contribuisce a migliorare l’assorbimento dei minerali a livello della parete intestinale, ottimizzandone la funzionalità.
Nel campo della nutrizionistica umana, le leguminose svolgono un importante ruolo per la normalizzazione dei livelli di colesterolo ematico e pertanto vengono impiegati per prevenire vari disturbi dismetabolci.

Frutta secca e disidratata

Un altro settore di cui Bidema si occupa è quello della frutta secca e disidratata, che, se consumata regolarmente in quantità di 20/30 grammi al giorno, è in grado di contrastare numerosi disturbi di natura cardio-vascolare.
Grazie agli elevati contenuti di acidi grassi mono-insaturi omega 3 e omega 6, la frutta secca svolge anche un’efficace prevenzione in quanto contribuisce a eliminare i radicali liberi.
La disidratazione è una tecnica estremamente vantaggiosa che consente di conservare la frutta senza l’impiego di nessun additivo chimico, assicurando la perfetta conservazione di tutti i requisiti nutritivi.